In evidenza

Vive la speranza (Lulav)

Vive la speranza
in innesti d'agrumi
su cortecce di conifere.
All'ostinata ricerca
di profumi mediterranei,
ignori i muschi
da cui proviene
lo straniero.
Eppure son quei passi
a rendere sapido il mirto.
e stucco per il palato
il frutto della palma.
Sei passi profughi
giungono a te
mentre al salice
concedi
uno sguardo distratto,
e il cedro
inscrive nel tuo cuore
profondità sacre.
Tieni in mano ora
il frutto d'ogni stagione
dell'uomo;
per l'uomo che,
straniero,
irrora la tua terra.



stampa la pagina

Commenti

Posta un commento