Tav ת


La chiave che chiude un ciclo 
non è la stessa 
che apre il nuovo; 
anche se la porta d'entrata 
è la medesima.
La ceralacca va spezzata 
per aprire la lettera 
e ogni sigillo è il segno 
d'una possibile elevazione.
Infine - e non va mai dimenticato - 
le dita d'un bambino 
contengono la stessa saggezza
dei calli dell'anziano.
Ed è ininterrotto il canto
della trasmissione
stampa la pagina

Commenti