In evidenza

Benedizione balbuziente

 

Foto di Sergio Daniele Donati

È una sorta 

di riflesso

quel lago.

La parola sacra

sfugge 

all'occhio del cervo; 

poi torna come pelle

su pelle.


Io canto il canto

e la neve

sulle mie spalle

tesse ricami

e arabeschi

sui limiti

d'un dire balbuziente.



stampa la pagina

Commenti