Piumami (es ist ein Traum)

Ho sognato, mamma
- ti prego tu ricorda il mio nome
e questa parola che rimbalza-. 

Nel sogno cantavo 
dietro a lacrime attese,
sotto a portici piovosi.
Il pianto componeva in canto
melodie divine.

Là ho poi sognato 
di sognare il tuo volto 
velato da maschere distratte.
A loro mi rivolgevo 
mentre andavi lontano
e chiedevo: "Piumami,
piumami ancora". 

Ecco la parola che rimbalza:
piumami.
E non si ferma il pianto. 
Il canto sì; è tornato 
come pioggia a terra 
e tengo le labbra strette
per non dimenticare
che scossa dia il suono 
d'un tessuto che strappa.





stampa la pagina

Commenti