In evidenza

Notturna 2

 

Foto di Sergio Daniele Donati

poesia esile/poesia esule


Leggi questo verso

e accogli, ti prego, 

la dissonanza delle mie

parole testarde

(tace la notte, a volte,

il canto delle stelle).


Sorridi, ti prego, 

al raglio d'un uomo inetto,

incapace di dire

del soffio del Silenzio

su un volto rigato

dai fili di ferro della Memoria. 









stampa la pagina

Commenti