Profana (forse)

Sette passi e tre sospiri;
mi governi senza nome
e ridi del mio sterno blu
incrinato dalla falce
della luna. Pietra molle,
schegge d'opale e granito,
un cieco dono di vento:

e tu mi chiami ancora uomo?

_______
Testo  - inedito 2024 -
di Sergio Daniele Donati
Musica consigliata per la lettura (in loop)


stampa la pagina

Commenti

  1. Sette passi e tre sospiri …numeri significativi, quando la ragione non arriva e non parla al cuore la rabbia incombe
    Molto bella

    RispondiElimina

Posta un commento