In evidenza

Dialoghi poetici coi Maestri 15. - Gaio Valerio Catullo

Gaio Valerio Catullo - dipinto romano (particolare)

Odi et amo

Odi et amo. 
Quare id faciam, fortasse requiris.
Nescio, sed fieri sentio et excrucior.
da "Attis (Carmen LXIII)" di Gaio Valerio Catullo

Odio e amo
Odio e amo.
Forse mi chiedi come lo faccia.
Non lo so, ma lo sento accadere e ne resto inchiodato.
trad. libera di Sergio Daniele Donati
_________
In croce
Destra e sinistra, 
sacro e profano, son fissati 
con chiodi di ferro
alla stessa croce ignorante,
e non resta che ridere
della goccia di sangue
che cade a terra.
Sergio Daniele Donati - Inedito 2021

stampa la pagina

Commenti

Posta un commento