In evidenza

La scrittura di un bambino



Solleva la mano
il figlio del soffio.

Del duro mondo
colora la scorza,
ricompone lo scheletro,
riattiva il cuore,
perdendosi
tra colline e pianure
del suo primo stentato tratto.

E si gonfia lo spazio,
e si piega il tempo
per quella mano incerta
benedetta dalle stelle,
carezzata dal vento,
coperta dal velo sublime
dell'eterno rinnovarsi
delle stagioni delle parole.


stampa la pagina

Commenti