In evidenza

Concerto



Note stridenti, 
acide, 
metallo 
contro metallo,
legno secco 
su legno secco.
Intervalli di settima, 
di seconda, 
disarmonie.
Muti gli ottoni, 
squillanti i silenzi
Eppur presente,
ancora,
tenue e
inascoltato
il canto altro, 
mai sopito




stampa la pagina

Commenti

  1. Capisco perché HaShem non mi fa svegliare violinista.
    Non capisco perché non mi faccia trovare in giardino, sul tavolo dietro l'acquario, una borsa con dentro biglietti di banca per 15milioni. Sono i Suoi insondabili misteri.
    Bravi, Sergio e chi capisce gli intervalli di settima e di seconda :-)

    RispondiElimina
  2. ah, un pezzo dei Metallica forse ... ;-)

    RispondiElimina

Posta un commento