Parole tra le lettere



Inauguro oggi un nuovo percorso di commento ai libri e opere che ho più amato. Non sono recensioni, ma commenti da 'dentro la pagina', tra le lettere. I libri che amo hanno un tratto comune. Parlano tra le righe anche di me. Ritrovare se stessi nella lettura è forse l'avventura più ricca che noi, navigatori del detto, possiamo intraprendere.
  1. Robert Pirsig - Lo Zen e l'arte della manutenzione della motocicletta
  2. Parole stentate
  3. Yehoshua - Il lettore allo specchio
  4. Fabio Ivan Pigola - Al di là della polvere
  5. Elisa Occhipinti - Primo Levi e la coscienza poetica
  6. Collettivo K - Elegia ambrosiana
  7. Su "Partiture di pelle" - silloge di Mattia Cattaneo,
  8. Sulla silloge "L’ira notturna di Penelope” di Antonella Sica
  9. Piccola nota di lettura sulla silloge "Sintesi dalle radici” di Antonia Santopietro (Ensemble editore)
  10. Breve nota di lettura sulla silloge "Fra l'Olimpo e il Sud” di Doris Bellomusto (Poetica edizioni)
  11. Breve nota di lettura alla silloge "Nutrica” di Daìta Martinez (LietoColle ed)
  12. Su "Il Petrarca nel III Millennio" - Divergenze ed., 2020 di Valentina Bandiera
  13. Breve nota di lettura su alcune poesie di Emanuela Mannino
  14. Nota di lettura sulla silloge "Il sentiero del polline" di Guglielmo Aprile
stampa la pagina

Commenti